fbpx

Cosmetica ecocert: l’importanza della certificazione

Hai sentito parlare di cosmetica Ecocert ma non sai di cosa si tratta e dove trovarla? qua trovi tutte le indicazioni utili per i tuoi cosmetici bio Ecocert
Certificato Ecocert

In ambito della cosmetica biologica, la certificazione ha un ruolo fondamentale. Grazie ai certificati, l’acquirente può essere sicuro che i cosmetici che sta acquistati sono veramente biologici. Vediamo qua più nel dettaglio in cosa consiste il certificato Ecocert.

Certificato Ecocert: cos’è

L’Ecocert è stato il primo organismo di certificazione a sviluppare standard per “cosmetici naturali e biologici”. Introdotto nel 2003, l’Ecocert attualmente supporta e guida oltre 1.000 aziende attraverso i vari gradi e processi di certificazione.

Ecocert ha a disposizione una vasta rete di ispettori in oltre 80 paesi in varie parti del mondo per l’ispezione in loco di prodotti provenienti da agricoltura biologica. Questo organismo effettua almeno un’ispezione all’anno, integrata da ulteriori controlli; durante queste verifiche, viene controllata l’intera catena di produzione, dalla materia prima al prodotto finito.

Affinché un prodotto possa avvalersi della certificazione Ecocert, è necessario che rispetti i seguenti punti :

  1. Gli ingredienti utilizzati nella realizzazione di un determinato prodotto devono essere derivati da risorse rinnovabili.
  2. L’intero processo di produzione di un prodotto deve rispettare gli standard ambientali
  3. Un prodotto, per ottenere una certificazione Ecocert, non deve contenere OGM, parabeni, fenossietanolo, nanoparticelle, silicio, PEG, profumi sintetici, coloranti chimici e ingredienti di origine animale (a meno che questi ultimi non siano prodotti derivati, come latte, miele, ecc.).
  4. Il packaging deve essere di natura biodegradabile e riciclabile.
  5. Per ottenere la certificazione un prodotto deve raggiungere una soglia minima di ingredienti naturali da agricoltura biologica almeno il 95% degli ingredienti totali provenga da origine naturale. A questa condizione, si aggiunge quella che prevede che un prodotto, per ottenere la certificazione di Ecocert, debba contenere un contenuto di ingredienti biologici che va dal 5% al 10%.

Alcuni ingredienti che si trovano molto spesso nei cosmetici (acqua, sali, minerali) non possono essere certificati come biologici perché non provengono da un’agricoltura di tipo biologico.

I cosmetici organici sono cosmetici bio?

Quando si tratta di scegliere un cosmetico naturale, spesso ci si trova davanti a dubbi relativi all’effettiva appartenenza di tale prodotto ad uno standard piuttosto che ad un altro.

Per quanto riguarda i cosmetici organici, possiamo affermare che si tratta sostanzialmente di prodotti i cui ingredienti devono provenire da un’agricoltura biologica controllata e regolamentata.

I cosmetici organici sono quindi privi di pesticidi sintetici e di fertilizzanti geneticamente modificati. Anche in questo caso, però, è importante osservare il tipo di etichettatura apposta sul prodotto, in quanto i cosmetici organici che riportano la dicitura “Realizzato con ingredienti organici” sono prodotti con almeno il 70% di ingredienti biologici, mentre quelli che riportano l’etichetta “Biologico”, fanno riferimento al fatto che tale prodotto è al 95% realizzato con componenti biologiche.

Gli ingredienti usati nei cosmetici biologici sono di solito derivati da verdure, frutta ed erbe. Affinché un prodotto cosmetico possa essere certificato come “biologico”, come accennato in precedenza, deve contenere almeno il 95% di ingredienti di origine organica, mentre la percentuale restante può presentare componenti come alcuni minerali (ad esempio il biossido di titanio, usato nei cosmetici minerali e nei fondotinta come protezione solare naturale).

Nei prodotti organici, sono ammessi ingredienti non biologici minimi, come certi additivi, riportati in un elenco ristretto stilato da organismi preposti alla tutela della produzione biologica. 

La sostanziale differenza tra un cosmetico organico e un cosmetico bio sta nel fatto che, nel secondo caso, l’attenzione dei produttori non è incentrata soltanto sull’utilizzo di ingredienti provenienti da agricoltura biologica ma anche sulla tipologia dei metodi adottati nell’intero processo di produzione, tra cui pratiche meccaniche che promuovono il riciclaggio delle risorse, l’equilibrio ecologico e la biodiversità.

Cosmetici bio, naturali e vegan: le differenze

Bio, naturale, Vegan, organico : si tratta di diciture di cui spesso si ignora il significato profondo e che, spesso, non ci forniscono un’idea adeguata della modalità con cui certi cosmetici vengono realizzati.

Facciamo un esempio : uno shampoo alla Rosa potrebbe effettivamente essere realizzato con estratto dell’omonimo fiore, ma non è escluso che tale ingrediente sia stato estratto con tecniche che non hanno niente a che fare con l’agricoltura sostenibile. Tale prodotto, dunque, sebbene riporti un nome che rimanda ad un concetto naturale, non può essere etichettato come bio.

Uno dei motivi che possono facilmente indurre il consumatore in errore, è il fatto che il termine “naturale” non è in alcun modo regolamentato e, dunque, può accadere che un cosmetico che viene prodotto con una bassa percentuale di ingredienti naturali può ancora essere rivendicato e pubblicizzato come tale.

Al contrario, la vera cura della pelle naturale, prodotta da piccole fattorie e produttori locali, può mantenere le promesse. L’unico modo per essere sicuri di cosa comprare è leggere l’etichetta. Tieni presente che gli ingredienti compaiono nell’ordine di quantità (la percentuale più alta è elencata per prima) quindi se non puoi pronunciare le prime parole, è un brutto segno. Per saperne di più su queste distinzioni puoi leggere il nostro articolo che parla di cosmetici biologici, naturali e vegan.

Cosa sono i cosmetici bio?

cosmetica Ecocert
Cosmesi Ecocert

Per poter ottenere la certificazione ufficiale di “cosmetico biologico”, un prodotto per la cura della persona deve essere composto da materie prime di origine vegetale o animale provenienti da agricoltura ed allevamenti ecologici, dove gli agricoltori trattano il terreno e gli animali con rispetto e senza utilizzare tecniche invasive. Affinché un cosmetico possa essere definito bio, non devono essere usati pesticidi, fertilizzanti, coloranti artificiali, conservanti o altri additivi inorganici o organismi geneticamente modificati (OGM).

Cosa sono i cosmetici naturali?

I cosmetici naturali sono il risultato di una lavorazione sviluppata secondo procedure ben definite che parte da materie prime naturali di origine vegetale o animale. Questo concetto implica che nella produzione di cosmetici naturali vengono impiegati ingredienti ottenuti tramite processi quali filtrazione, distillazione ed essiccamento e anche attraverso metodi enzimatici o microbici.

A differenza di quelli biologici, però, i cosmetici naturali non possono vantare una certificazione particolare, in quanto non è sicuro che i componenti utilizzati nel processo di produzione provengano da agricolture controllate e siano OGM free.

Cosa sono i cosmetici vegan?

Un cosmetico vegano (o vegan-friendly) non deve contenere ingredienti di origine animale.

Nell’elenco di sostanze vietate nella produzione di prodotti cosmetici vegani, troviamo:

  • miele
  • cera d’api
  • lanolina
  • collagene
  • albume
  • gelatina
  • cheratina
  • muschio

Quando si decide di acquistare un cosmetico vegano, è importante ricordare che per essere definito “vegan-friendly”, un prodotto non deve assolutamente essere stato testato sugli animali; è possibile avere la certezza di questo se sul cosmetico viene riportata la dicitura “Cruelty free” o “Non testato sugli animali”.

Purtroppo, non tutte le aziende che pubblicizzano i loro prodotti come “vegan” rispettano gli standard previsti; la cosa migliore da fare è imparare a leggere le etichette e verificare se gli ingredienti riportati sono o meno inseriti nell’elenco dei componenti accettati dalla PETA.

Marchi Cosmetici Ecocert: i più conosciuti

La certificazione Ecocert è riconosciuta a livello mondiale e attualmente è certificata in oltre 80 paesi. Affinché un’azienda possa ottenere tale certificazione, è fondamentale rispettare uno standard che prevede l’utilizzo di quantità sostanziali di ingredienti naturali e biologici, prodotti con processi rispettosi dell’ambiente.

Le due certificazioni di cosmetici Ecocert sono ECOCERT Natural e ECOCERT Natural and Organic.

Ecocert Natural : per ottenere questa certificazione, è necessario che almeno il 50% di tutti gli ingredienti sia di origine vegetale e almeno il 5% di essi siano prodotti biologicamente.

Ecocert Natural and organic : in questo caso, il 95% degli ingredienti totali del prodotto deve essere di derivazione naturale e il 10% di questi deve essere prodotto biologicamente.

In ogni caso, il 100% degli ingredienti utilizzati deve essere conforme agli standard Ecocert ed è consentito solo un massimo del 5% componenti sintetici. Sono perciò esclusi OGM, parabeni, fenossietanolo, nanoparticelle, silicio, e ingredienti di origine animale. Anche gli imballaggi devono essere biodegradabili o riciclabili.

Esistono ormai da alcuni anni varie aziende produttrici che hanno ottenuto la certificazione Ecocert per i loro prodotti; tra le più famose troviamo:

Cosmetica Ecocert: dove trovare i cosmetici certificati

Se hai deciso di affidarti a prodotti cosmetici certificati Ecocert, puoi effettuare i tuoi acquisti direttamente su internet, scegliendo tra le offerte proposte dai seguenti store online :

Su questi store potrai trovare cosmetici bio e certificati con molta facilità e che sicuramente rispondono alla tua volontà di utilizzare cosmetici certificati e bio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su IG

Ti aspetto!