fbpx

Rimedi capelli crespi: i consigli migliori

Rimedi capelli crespi: i consigli migliori i se la tua chioma è gonfia, sfibrata e quindi difficile da gestire.
rimedi capelli crespi

I capelli crespi non rappresentano un problema esclusivamente per chi ha i capelli mossi o ricci. Anche chi ha una chioma sottile o utilizza trattamenti particolarmente aggressivi per la salute del capello può avere capelli che si presentano gonfi, sfibrati e quindi difficili da gestire.

Capelli crespi: le possibili cause

I capelli crespi sono particolarmente secchi, opachi e fragili al tatto. Impossibili da mettere in piega, presentano come caratteristica fondamentale l’essere indomabili. Combattere il crespo è davvero una sfida! 

Le cause che portano ad avere capelli crespi sono diverse, tra queste vi sono: 

  • Genetica: questo fattore, spesso trascurato, è una delle maggiori cause dei capelli crespi. Alcune persone, infatti, soffrono di capelli crespi per via del sollevamento delle cuticole che rende i capelli ruvidi e regala alla chioma un effetto indisciplinato;
  • Umidità: unita ai fattori legati al clima quali eccessiva esposizione solare e vento forte questa causa è una delle più comuni. Il capello infatti assorbe umidità, che fa ingrandire le cuticole e rende i capelli particolarmente crespi e opachi;
  • Errori di asciugatura: può capitare che le temperatura del phon sia troppo alta o che la piastra venga utilizzata in modo eccessivo e ripetuto. Questo provoca uno stress eccessivo anche per le chiome più resistenti;
  • Trattamenti troppo aggressivi: eccedere con tinte, trattamenti permanenti e colorazioni di vario genere fa sì che il capello si indebolisca ulteriormente creando il famoso “effetto paglia”; 
  • Salute fisica e psicologica: l’ultima possibile causa dei capelli crespi è certamente l’indebolimento dei capelli dovuto a carenze alimentari, stress prolungato e scarsa idratazione.

Prodotti bio: il rimedio più efficace

Perfetti per la cura dei capelli fragili e indisciplinati, i prodotti biologici per capelli coniugano qualità delle materie prime e rispetto per la natura. Ecco alcuni dei rimedi più efficaci per dire addio ai tuoi capelli crespi nel rispetto dell’ambiente, utilizzando prodotti esclusivamente green:

  • Shampoo alla calendula di Maternatura: dotato di una formula detergente ultra-dolce, dona anche alla chioma più fragile un effetto emolliente e anticrespo. Questo prodotto rende i capelli più morbidi e semplici da trattare, regalando un effetto sano e perfettamente idratato; 
  • Impacco rivitalizzante Passiflora: ancora prima dello shampoo è possibile optare per un trattamento pre-shampoo, perfetto per evitare l’effetto crespo e per ricostituire e rivitalizzare anche le chiome più delicate e spente;
  • Maschera nutriente Gyada Cosmetics: perfetta per capelli secchi, trattati e sfibrati è in grado di ammorbidire anche i capelli ricci dopo pochi minuti dalla sua applicazione. Realizzata con ingredienti 100% naturali quali aloe, estratto di ginseng, lavanda e arnica, deve essere applicata per circa 10 minuti e consente di rivitalizzare, purificare e nutrire i capelli più stressati. Da unire a questa, c’è anche lo spray anticrespo firmato sempre Gyada Cosmetics;
  • Crema disciplinante con semi di lino Phitofilos: per chi desidera un prodotto per lo styling che disciplini i capelli senza appesantirli, questa è la soluzione ideale. Dalla texture leggera e con potere lucidante, la crema Phitofilos è senza siliconi, allergeni e perfettamente bio e vegan. Se utilizzata in combinazione con l’olio Armonia Mediterranea Phitofilos potrai nutrire anche le lunghezze e proteggere l’intera chioma da umidità e trattamenti aggressivi.

Capelli crespi: i migliori rimedi fai da te

Non solo prodotti biologici e rispettosi per l’ambiente: per prenderti cura dei tuoi capelli puoi scegliere alcuni rimedi naturali. I migliori rimedi possono essere preparati direttamente a casa grazie all’utilizzo di  soli ingredienti bio, così da avere una chioma sempre lucente e sana. 

Ecco come contrastare l’effetto crespo utilizzando solo rimedi naturali:

  • Impacco con olio d’oliva: tra i trattamenti naturali per combattere i capelli crespi questo è sicuramente il più famoso. L’olio è, infatti, un potente alleato anticrespo ed unito ad miele e uova o utilizzato anche da solo assicura una lucentezza assoluta. È consigliabile lasciarlo in posa dai 10 ai 30 minuti ed applicarlo su tutte le lunghezze;
  • Aceto di mele: da utilizzare dopo il consueto shampoo, deve essere versato sulla cute e poi massaggiare con delicatezza per assicurarsi che il prodotto si distribuisca in maniera uniforme. Infine, basterà sciacquare nuovamente con acqua fredda e il trattamento è terminato;
  • Olio di cocco: perfetto per trattare i capelli opachi e crespi, è perfetto tanto come impacco prima dello shampoo ma anche come maschera per capelli;
  • Semi di lino: anche questo è tra i rimedi più conosciuti e famosi. È necessario creare una sorta di gel miscelando un bicchiere d’acqua, mezzo cucchiaino di acido citrico, qualche goccia di olio essenziale e 30 grammi di semi di lino. Dopo aver massaggiato uniformemente il composto sulla chioma è bene attendere circa mezz’ora e risciacquare i capelli con acqua abbondante; 
  • Amla: Ideale per ristrutturare le chiome fragili, è perfetta per rendere i capelli più docili. Per creare un impacco fai da te è necessario miscelare due cucchiai di Amla, uno di olio di germe di grano o di oliva e uno di yogurt bianco. Dopo aver applicato l’impacco su capelli lavati e ancora umidi è sufficiente lasciare in posa per circa 20 minuti e poi, anche in questo caso, risciacquare.

Come trattare i capelli crespi: i migliori consigli

Quando i capelli sono crespi e sfibrati è necessario prendersene cura anche durante e dopo il lavaggio. I capelli crespi, infatti, non devono essere trattati con troppa frequenza perchè gli oli naturali presenti sulla cute potrebbero essere eliminati, creando un danno al cuoio capelluto. È quindi bene scegliere uno shampoo dotato di glicerina e privo di siliconi o agenti chimici particolarmente aggressivi. 

Prima di asciugare con il phon potrebbe essere risolutivo tamponare delicatamente la chioma, evitando così lo shock del getto d’aria; questo è bene sia intermedio, né troppo freddo né troppo caldo. Al fine di evitare l’umidità è anche consigliabile indossare un cappello o un foulard, meglio se di seta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su IG

Ti aspetto!