fbpx

Cerottini punti neri fai da te: ecco come fare

Vorresti eliminare il tuo problema con dei cerottini punti neri fai da te? Qua trovi come farli e anche delle valide alternative bio.
Cerotti per punti neri

Quando si parla di makeup, non si può non partire da quella che è la base di ogni look perfettamente riuscito : la pelle.

Avere un’epidermide luminosa, tonica e perfettamente pulita è infatti il primo passo per mantenere inalterata la nostra naturale bellezza.

Agenti atmosferici, smog e stress spesso contribuiscono in maniera importante a spegnere il tono della pelle, accelerando l’insorgenza delle prime rughe e, soprattutto, togliendo luminosità allo strato più superficiale dell’epidermide.

Uno degli inconveniente più comuni dovuti ad una scarsa o inappropriata pulizia della pelle del volto è senza dubbio l’insorgenza dei cosiddetti “punti neri” o, come sarebbe più corretto, dei comedoni aperti, impurità cutanee derivanti dall’ostruzione dei pori della pelle. Ma come togliere i punti neri sul naso?

In commercio, da un po’ di tempo a questa parte, esiste un prodotto che rappresenta un valido aiuto per favorire la scomparsa di questi antiestetici punti neri : i cerottini per punti neri che, però, sono spesso molto costosi e non garantiscono risultati così soddisfacenti.

In questo articolo, vedremo come preparare da sole degli ottimi cerotti per punti neri fai da te, ed altre soluzioni. Per esempio, hai mai pensato ad utilizzare una saponetta allo zolfo per la pulizia del tuo viso. Puoi approfondire, puoi leggere il nostro articolo dedicato. Ora però, vediamo come fare dei cerottini.

Cerotti punti neri per la pulizia del tuo viso

I cerotti per punti neri che è possibile reperire nella maggior parte dei negozi della grande distribuzione e nelle principali profumerie, sono in sostanza delle piccole strisce adesive da posizionare sul naso per rimuovere eventuali punti neri causati dall’ossidazione del sebo in eccesso a contatto con l’aria.

L’adesivo presente sul cerotto è in grado di rimuovere buona parte dei punti neri al momento dello “strappo”; la capacità del cerotto di aderire e liberare i pori è un fattore variabile da persona a persona e, soprattutto, si tratta di uno strumento che potrebbe non essere indicato per tutti i tipi di pelle, soprattutto per quelle più sensibili a causa della formulazione con cui viene realizzato l’adesivo.

Una buona alternativa alle strisce per togliere i punti neri presenti sul mercato è quello di realizzare dei cerottini fai da te.

Cerotti punti neri fai da te: come fare

Per realizzare degli ottimi (ed economici) cerotti per punti neri fai da te che possono essere utilizzati anche da chi ha la pelle particolarmente sensibile, bastano pochi e semplici ingredienti naturali.

Vi proponiamo 3 tipi di strisce per punti neri da preparare a casa a base di zucchero, latte e uova.

Cerotti per punti neri con lo zucchero

In un pentolino, unite 3 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di miele e il succo di 1 limone e lasciate riscaldare il tutto a fuoco medio fino a quando non si forma un composto liquido ed omogeneo. Una volta fatto questo, rimuovete il composto ottenuto dal fuoco, aggiungete 2-3 gocce di glicerina e mescolate bene. Applicate il composto sul naso, lasciatelo indurire per 20 minuti e poi procedete alla rimozione. Grazie al miele e alla glicerina, questi cerotti per punti neri fai da te rimuoveranno delicatamente lo sporco liberando i pori della pelle.

Cerotti per punti neri con il latte

Mescolate 1 cucchiaio di latte caldo e 1 cucchiaio di polvere di gelatina non aromatizzata in una ciotola. Quindi scaldate il tutto nel microonde per 2-3 minuti fino a che il composto non è sufficientemente caldo. Applicate la pasta ottenuta sul naso e lasciate asciugare per 30 minuti. Una volta che il cerotto per punti neri fai da te si è raffreddato, staccatelo delicatamente dalla pelle del naso. Oltre ad essere un buon modo per rimuovere i punti neri, questo cerotto fai da te, grazie alle proprietà lenitive del latte, è in grado di evitare fastidiosi arrossamenti ai lati del naso.

Cerotti per punti neri con le uova

Montate a fondo il bianco di un singolo uovo, fino a quando non diventa schiumoso. Applicatelo in uno strato sottile sopra il naso. Mentre è ancora bagnato, posizionate sopra allo strato di albume d’uovo una piccola striscia di carta igienica o carta da cucina; dopodiché applicate un altro strato di albume e successivamente un altro di carta sottile. Infine, lasciate indurire il tutto per 40 minuti e una volta asciutto, rimuovere delicatamente. Le proprietà chiarificanti dell’albume sono perfette per rimuovere i punti neri e purificare a fondo la pelle.

Cerottini punti neri: efficacia

Sia che si tratti di un prodotto acquistato presso un punto vendita della grande distribuzione, sia che si tratti di un’alternativa naturale, i cerotti per punti neri sono un ritrovato piuttosto recente per la rimozione delle impurità della pelle nella zona del naso.

Naturalmente, si tratta di una soluzione momentanea che non va a fondo del problema e che non elimina definitivamente il problema dei punti neri.

Prevenire la formazione di nuovi comedoni, infatti, è importante tanto quanto rimuovere quelli già esistenti; per farlo, è importante procedere con una accurata pulizia quotidiana della pelle con detergenti bio appositamente studiati per non alterare la naturale (e necessaria) produzione di sebo sottocutaneo.

Questi detergenti, disponibili sotto forma di latte, tonico o salviette, aiutano la pelle a respirare meglio, favorendo la graduale scomparsa di punti neri e piccoli brufoli.

Anche l’idratazione è molto importante per limitare la formazione di nuove impurità; per questo è importante bere almeno 2 litri di acqua al giorno ed utilizzare sempre creme idratanti naturali per il viso.

Cerottini punti neri fai da te
Cerotti per eliminare i punti neri

Alternative ai cerottini per i punti neri

Una valida alternativa ai cerotti per punti neri, può essere fornita dal carbone attivo o dall’argilla nera, due ingredienti naturali che si è dimostrato sono molto efficaci per la pulizia profonda della pelle. Questi ingredienti li puoi trovare nelle maschere nere bio per punti neri. Nell’articolo che gli abbiamo dedicato puoi trovare delle valide alternative che puoi utilizzare per la tua tua beauty routine settimanale.

Inoltre, per purificare e detergere la tua pelle con altri prodotti biologici, puoi pensare all’utilizzo periodico delle maschere PuroBio. Sono state ideate in 6 formulazioni diverse, con differenti profumazioni, 3 per pelli grasse e 3 per pelli secche. Due sono in tessuto, altre due con metodo peel off e altre due con classica crema da sciacquare facilmente con acqua. Ne abbiamo voluto parlare approfonditamente sul nostro articolo dedicato.

In definitiva, è vero che i cerottini possono essere efficaci sul momento, ma crediamo che, oltre alla routine di pulizia quotidiana, l’utilizzo di una maschera e un prodotto specifico per la pulizia della pelle ti possa donare un risultato duraturo nel tempo. Per questo ti consigliamo di valutare le valide alternative che ti abbiamo segnalato. Meglio chiedersi come non far comparire impurità sul viso, con una buona skincare quitidiana associata ad una buona alimentazione, piuttosto che cercare di capire come levare i punti neri quando ci sono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguimi su IG

Ti aspetto!